Andiamo a Bruxelles: cosa fare e dove andare in vacanza

Andiamo a Bruxelles: cosa fare e dove andare in vacanza

Ero scettico all’idea di andare a Bruxelles. Certo: c’è la sede del Parlamento Europeo, è una città piena di stranieri e quindi molto interessante da un punto di vista sociale… Ma poi?

Così, ancora più incuriosito, ho deciso di regalarmi 2 settimane nella capitale d’Europa.

Volo di andata e consigli per biglietti autobus, navette e viaggio Ryanair

Sono partito la mattina presto da Pescara. Ho preso Flixbus per andare all’aeroporto di Fiumicino, a Roma. Il volo era previsto per il primo pomeriggio. Come compagnia aerea ho scelto Ryanair. Soliti problemi: volo partito e arrivato in ritardo, fila lunghissima per l’imbarcazione e posti stretti.

Un consiglio che voglio dare a chi viaggia spesso ma anche e soprattutto a chi si ritrova per la prima volta ad affrontare una vacanza, è questo: durante l’attesa del volo sedetevi e aspettate. La gente inizierà a mettersi in fila per il priority pass, voi restate seduti fino a quando quasi tutti hanno effettuato il check in. Così vi siete saltati la fila e il volo non lo avete perso. Non serve a niente, credetemi, entrare per primi in aereo.

Sono arrivato il primo pomeriggio all’aeroporto di Charleroi. Per andare a Bruxelles ho dovuto prendere una navetta comodissima (vi porta dall’aeroporto di Charleroi fino al centro storico di Bruxelles). La navetta si chiama FLIBCO. Potete acquistare i biglietti all’uscita dell’aeroporto e sul sito. Io ho acquistato il biglietto di persona. Vi racconto una cosa che può esservi utile: molti a Bruxelles conoscono l’italiano. Per i biglietti di FLIBCO, per esempio, alla biglietteria stavo per parlare in inglese ma ho sentito il ragazzo che parlava in italiano. In un ristorante di pesce favoloso (ed ultra economico… purtroppo non ricordo il nome!), la proprietaria parlava anche in italiano! Quindi se avete qualche problema con la lingua (spero di no, perché l’inglese è importantissimo al giorno d’oggi), non preoccupatevi!

Non posso consigliarvi quale hotel scegliere, sono stato ospite di un parente. Semmai posso consigliarvi di selezionare la migliore offerta su Booking.com! Questo sito mette in evidenza tutte le migliori offerte in base alle vostre esigenze… Forse anche meglio di Trivago! Su Booking.com, per esempio, ho prenotato un hotel in Giappone a 4 stelle che costa pochissimo!


Prima di iniziare: consigli pratici su quale metodo di pagamento usare e come prenotare le visite ai musei

LEGGETE ATTENTAMENTE PERCHE’, SENZA ALCUNI ACCORGIMENTI, POTRESTE RISCHIARE DI PRESENTARVI IN ALCUNI POSTI SENZA POTER ENTRARE

Il consiglio che vi do è quello di usare prevalentemente la carta di credito. Tutti i ristoranti e i locali (ad eccezione di quelli piccoli se devi pagare un euro o due) accettano pagamenti con la carta. In Italia vi guardano male e vi alzano il prezzo se vi permettete di pagare con un metodo diverso dai contanti😂 A Bruxelles state tranquilli: è l’esatto opposto. Questo, in generale, vale per tutti i paesi economicamente avanzati. Io posso parlarvi per certo dell’Austria, Germania, Islanda, Francia e, appunto, del Belgio.

Inoltre, tenete a mente che in molti musei NON potete presentarvi all’ultimo momento ma dovete prenotarvi sul sito web ufficiale. A mio parere questa è una comodità senza precedenti. In Italia hanno adottato queste misure solo in tempo di COVID; a Bruxelles, invece, anche quando l’emergenza è finita, hanno continuato questa politica molto apprezzata. I vantaggi sono molteplici:

  1. Saltate la fila o per lo meno trovate poca gente perché vi fanno prenotare per diverse fasce orarie.
  2. Avete il biglietto sullo smartphone. Quindi una volta arrivati dovrete solamente mostrare il codice QR al controllore.
  3. Risparmiate soldi! Alcuni musei (tipo il museo della cioccolata, dei treni, ecc.), se pagate online, vi faranno uno sconto (piccolo ma comunque meglio di niente)

Ultimo consiglio: per salire sui mezzi pubblici, comprate online i biglietti! Poi, naturalmente, non dimenticate di validarli in stazione! Sugli autobus, ho visto che ci sono delle macchinette automatiche. Passate la carta contactless vicino a queste, e vi stampano subito il biglietto. Certamente è comodo però volete mettere la comodità di comprare subito i biglietti online e non dover preoccuparsi di stare a comprarli all’ultimo? Inoltre quando salite sugli autobus state attenti. Proprio perché si tratta di macchinette automatiche, non avvicinate la carta contactless per sbaglio, sennò vi prelevano i soldi per niente!

Due settimane a Bruxelles: parco divertimento, ristoranti e musei per una vacanza indimenticabile

Se avete intenzione di andare a Bruxelles, sicuramente sapete che il cioccolato è una delle specialità del posto e io, che vado pazzo per i dolci, posso confermare!

Non perdetevi l’occasione di comprare una tavoletta di cioccolato. Potete scegliere tra tantissimi gusti. Io ho preso quasi tutto 😂 Fondente, bianco e quello normale.

Vi consiglio di visitare “Choco-Story Brussels“! E’ inclusa una guida audio interattiva che vi permette di scoprire la storia del cioccolato: in quali paesi nasce, da dove e come si ricava, ecc. Per i grandi è una visita sicuramente interessante e per i bambini anche. Infatti, ci sono molti giochi interattivi lungo il percorso proprio per intrattenere i bambini.

Naturalmente vi faranno assaggiare tutti i tipi di cioccolata e, ogni mezz’ora, faranno una dimostrazione sul processo di preparazione! Una cuoca preparerà una tavoletta gustosissima di cioccolato e la farà assaggiare a tutti gli spettatori!

Alla fine della visita, passerete per una sala dove potete comprare tutta la cioccolata che volete! 🤩


Per non parlare solo di cibo, vi consiglio di andare a Walibi! Un parco avventura adatto a persone di tutte le età. Troverete giochi (tipo montagne russe) per grandi e bambini. Però affrettatevi! Sul sito c’è scritto che il parco è accessibile fino al 4 Settembre 2022. Riaprirà d’estate!

Walibi ha un secondo parco (ma devi pagare un altro biglietto!): “Aqualibi”. Come dice il nome, Aqualibi contiene solo giochi acquatici.

Mi sono divertito molto! Le attrazioni sono tutte belle, alcune così spaventose che non le ho provate 😂


Per concludere con le attrazioni (poi passiamo al cibo), vi consiglio di visitare alcuni posti: innanzitutto il museo dei treni. E’ un museo che deve piacere: io l’ho trovato molto interessante. C’è poco da dire e tanto da vedere

Il museo si chiama “Train World“. L’audio guida, a differenza degli altri musei, si può ascoltare dal proprio cellulare scaricando un app che viene indicata all’ingresso.

Io però vi consiglio di guardare senza l’audio guida. Solo all’ingresso, per poche vetrine, troverete degli audio da ascoltare ma l’applicazione è difettosa e noiosa.


L’Atomium è un’altra attrazione da ammirare. Non sono entrato dentro perché non mi interessava ma, come potete vedere, è uno spettacolo anche da fuori.

Vicino troverete anche un cinema, Kinepolis. Molti film sono trasmessi in lingua inglese ed è comodissimo: entri e paghi il biglietto in completa autonomia con la carta di credito.


A Bruxelles, infine, ci sono molti parchi da visitare. La cosa bella è che ci si può spostare con gli autobus oppure a piedi senza preoccuparsi delle auto. Non c’è traffico in città: ho sentito dire, dalla gente del posto, che ci sono regolamenti che vietano/limitano il transito ai veicoli.

La gente è educata tranne rare eccezioni (secondo me sono italiani, li riconosco dalla guida): ti fanno attraversare quando ti vedono sulle strisce senza fare la gara a chi passa prima.

Ci sono tanti bei parchi da visitare. Un posto che dovete assolutamente vedere è “Bois de la Cambre”. Vicino c’è anche una foresta: “Foresta di Soignes”.


Cibo consigliato

Non sapete dove andare a Bruxelles? Dove mangiare? Dove fare colazione? Vi aiutiamo noi! Innanzitutto, appena svegli, vi consiglio di fare una gustosissima colazione con i Waffles! Io sono andato a “Los Churros and Waffles“. Da mangiarne in quantità industriali 😂

Un’altra cosa da provare sono le patatine fritte. Questa volta non vi lascio il link perché ho provato tanti locali ed erano tutti buoni. Un’altra specialità di Bruxelles! Semplicemente quando state in giro e siete stanchi e/o avete fame, fermatevi in un posto che vende patatine fritte e gustatevele. Il mio consiglio è quello di cercare su Google Maps. E’ vero che tutti i locali sono buoni però sempre meglio andare sul sicuro.

Provate assolutamente il pesce. E’ buonissimo 💛! E poi assecondate i vostri desideri 😂 KFC, Mc Donald, ristorante cinese, thailandese, ecc.


Spero che l’articolo vi sia piaciuto. Se avete domande o suggerimenti, scriveteci e non dimenticate di leggere gli articoli in cui parliamo di Vienna, Innsbruck e Verona!

Andrea Pimpini è un cantautore di Pescara (Abruzzo). Si esibisce per la prima volta davanti a migliaia di persone in occasione del Romics 2017. I suoi brani sono ascoltati da migliaia di persone ogni mese, 3 brani sono già in rotazione radiofonica e al momento Andrea sta lavorando al suo primo romanzo! Andrea Pimpini è anche il fondatore di TheGameTV e del relativo ufficio stampa che, oltre a fungere da mezzo di promozione per le sue iniziative artistiche, aiuta tanti altri artisti ad emergere nel mondo dello spettacolo.

Lascia un commento